chiudi

Non sei ancora registrato? Cosa aspetti, corri a farlo QUI !!

LOGIN / JOIN !
REVIEW
Registrati
Reviews
Forum

Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

Apple costretta a scusarsi pubblicamente con Samsung in Regno Unito

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Apple_Samsung_public_apology_Britain

Se negli States Samsung deve ad Apple più di un miliardo di dollari, in Gran Bretagna Apple deve a Samsung una scusa pubblica. Sulle maggiori testate giornalistiche nonchè sul suo sito web, e rispettando precisi canoni, Apple deve acquistare spazi pubblicitari e scusarsi...

La corte di appello britannica, infatti, ha deciso di non stravolgere (e quindi di confermare) una sentenza risalente all'inizio di quest'anno riguardante una violazione di brevetti che coinvolge le tue aziende hi-tech. Samsung aveva già vinto lo scorso luglio dopo che il giudice aveva affermato essenzialmente che le offerte tablet delle due Aziende non potrebbero mai essere confuse in quanto i prodotti Samsung non sarebbero tanto "cool" quanto quelli Apple.

La decisione finale, in sfavore per Apple, è altrettanto bizzarra: il giudice ha ordinato al colosso di cupertino di acquistare degli spazi pubblicitari sulle principali testate giornalistiche britanniche per mezzo dei quali affermare pubbliche scuse e dichiarare che i prodotti Samsung non copiano quelli Apple. In più, simile comunicazione dovrà essere presente sui siti Apple localizzati in Europa.

Le scuse, in fomato digitale, dovranno rispettare precisi canoni: un font Arial grande almeno 14 punti dovrà caratterizzare il testo delle apology, che dovrà altresì essere presente nelle prime sei pagine di ogni rivista, mentre sul suo sito web Apple pubblicherà un annuncio dal titolo "Samsung/Apple judgment" per un mese.

E, a proposito di riviste, si parla di Financial Times, Daily Mail, the Guardian, Mobile Magazine e T3 Magazine.

Apple_Samsung_public_apology_Britain

Un portavoce Samsung ha rilasciato una breve nota alla BBC sull'accaduto, ritenendo che "Noi continuiamo a credere che Apple non sia stata la prima a progettare un tablet dalla forma rettangolare e bordi stondati e che le origini delle caratteristiche del design brevettato da Apple possano essere ritrovate in numerosi esempi di concezione antecedente".

Secondo la corte britanniga, "Se il design brevettato ha una portata molto ampia così come sostenuto da Apple, dovrebbe precludere la maggior parte del mercato dei tablet computer. Alterazioni nello spessore, curvatura del design, abbellimenti e così via non sfuggirerbbero alla sua presa. La legittima concorrenza dei diversi design sarebbe soffocata".

Nessun commento immediato da parte di Apple, che però sostiene la seguente linea di difesa rispetto a tale decisione: Nessun problema, la campagna pubblicitaria di scuse può essere benissimo fatta utilizzando una piccola porzione di quel premio da un miliardo di dollari.

Vi lascio con una simpatica vignetta:

Apple_Samsung_public_apology_Britain

Commenti (0)add comment

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: