chiudi

Non sei ancora registrato? Cosa aspetti, corri a farlo QUI !!

LOGIN / JOIN !
REVIEW
Registrati
Reviews
Forum

Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

Le vendite dei personal computer potrebbero presto calare

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

PC_selling_drop

Vendite dei PC in costante calo, mancanza di fiducia generalizzata verso le aziende che fanno tecnologia e crescente attesa da parte dei consumatori prima di acquistare un dispositivo computer. Quali le possibili cause? Quali i rischi e le conseguenze? Cerchiamo di tirare le somme.

Secondo l'outlook di un importante analista di mercato della Barclays, la richiesta di personal computer potrebbe calare nei prossimi anni. Le aspettative di vendite nell'arco temporale 2012-2016 possono infatti subire un declino a causa di diversi fattori di larga scala, tra cui una confusione creatasi intorno a Windows 8, una cannibalizzazione crescente dei tablet ed un aumento dei tempi con i quali il cliente rimpiazza il suo attuale computer con uno più recente.

E in effetti già nel 2012 si è verificato un declino medio delle vendite di PC del 3% rispetto allo scorso anno. Per il quarto quadrimestre, tale percentuale potrebbe raggiungere quota -6%

Una delle cause più importanti è senza dubbio il mercato dei tablet e degli smartphone, sempre più simili come prestazioni e flessibilità di utilizzo a qualcosa che risiede nel mezzo tra un netbook ed un computer portabile più prestante. Anche e soprattutto l'ecosistema Apple caratterizzato dall'iPad mini, dal nuovo iPad e dall'iPhone 5 potrebbe continuare a mangiare quote di mercato.

PC_selling_drop

Si stima una riduzione di 75 milioni di esemplari di PC venduti nei prossimi tre/cinque anni. Effettivamente anche Windows 8, che paradossalmente rappresenta un rilancio in ambito PC e tablet per microsoft, può effettivamente creare confusione tra gli utenti. Cosa è Windows 8? Qual è la sua vera anima? A cosa affidarsi, tablet o computer? Una crisi di identità verso cui la stessa Microsoft ha avuto problemi a rispondere.

Non tanto l'acquisto in sè ma anche soltanto l'interesse verso i tablet è crescente da parte dei consumatori, anche a livello aziendale. Un trend che di sicuro spaventa l'industria dei PC, primi fra tutti i colossi HP e Dell. Sono infatti le due aziende per cui le quotazioni in borsa sono destinate a calare di alcuni punti percentuali proprio a causa di questo fenomeno.

L'industria dei PC può effettivamente andare incontro ad una vera e propria crisi di vendite su larga scala. La stessa Intel, ben conscia di tale fenomeno, sta da tempo indirizzando sforzi e ricerca verso CPU "alternative" per cercare di penetrare maggiormente il mercato tablet/ultrabook/smartphone. Si parla di colossi come AMD in vendita (voci non ufficiali). Si assiste ad una riduzione di vendite di personal computer e soprattutto di configurazioni desktop. Si nota un crescente numero di aziendeche producono componentistica hardware come schede madri proiettate verso un crescente declino. E, in generale, una crescente sfiducia verso i big dell'informatica - Apple ha bruciato circa 100 miliardi di dollari del suo valore in borsa in pochissime settimane.

PC_selling_drop

A volte il valore azionario lo crea soprattutto il consumatore con le sue decisioni di acquisto, e non la crisi economica in sè. E' un problema che può essere sicuramente ricondotto ad un'offerta sempre più contorta e variegata, ma anche da prodotti immessi sul mercato che vengono rimpiazzati da modelli più recenti ad una velocità sempre più allarmante. E il consumatore finisce per voler attendere la vera novità, rimandare l'acquisto - aspettare, in poche parole, tempi migliori.

E' tempo per il mercato della tecnologia di un riassestamento, di una ridefinizione di quali prodotti effettivamente sopravviveranno in un'offerta che disorienta tanto quanto una giungla.

Commenti (0)add comment

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: