chiudi

Non sei ancora registrato? Cosa aspetti, corri a farlo QUI !!

LOGIN / JOIN !
REVIEW
Registrati
Reviews
Forum

Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

Trapelati dettagli sulla prossima generazione Intel Atom per tablet

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Intel_tablet_Atom_Bay_Trail-T

Intel Bay Trail-T è il nome della piattaforma di prossima generazione che equipaggerà i tablet basati su microarchitettura Intel Atom, la quale dovrebbe raggiungere il mercato agli inizi del 2014. Tra le principali novità, CPU Quad core, GPU con DirectX 11 ed un SoC a 22nm, Valley View-T.

Sebbene questa piattaforma non verrà lanciata prima di un anno, Intel è già in contatto con i suoi partner OEM circa lo sviluppo di una microarchitettura next-gen che equipaggerà parte dei tablet di futura generazione, che potrebbe essere annunciata per vie ufficiali già durante il prossimo CES. Bay Trail si prepara a far breccia in un ecosistema dove le attuali soluzioni SoC basate su ARM Cortex-A15 sono preferite da diversi OEM (tra cui Nokia, LG, Asus ed HTC) rispetto ad Nvidia Tegra 3.

Intel_tablet_Atom_Bay_Trail-T

Rispetto al suo predecessore, Bay Trail-T è costruito utilizzando un processo produttivo a 22 nanometri, che in aggiunta a bassissimi consumi energetici offre un sensibile incremento prestazionale. Per via comparativa, Clover Trail (attuale soluzione) usa i 32nm metre i Cortex-A15 sono già al traguardo dei 28 nanometri.

Intel conta quindi di spianarsi la strada con largo anticipo, cercando di guadagnare terreno soprattutto su Qualcomm ed Apple.

Il nuovo System on Chip Valley View-T non offrirà più l'hyperthreading, ma garantirà un incremento da due a quattro core, che dovrebbe garantire un boost prestazionale tra il 50% ed il 60%.

Intel_tablet_Atom_Bay_Trail-T


Se su carta il risultato può non impressionare (soprattutto alla luce delle attuali soluzioni Quad Core di Samsung, Qualcom e simili) è bene ricordare che si parla in realtà di una soluzione di altissimo profilo, poichè la CPU Atom verrà affiancata con una GPU di settima generazione, la HD 4000, insieme ad una piattaforma Ivy Bridge e nuove memorie LPDDR3-1067 RAM. Uno smacco per Cortex-A15.

Clock della CPU variabili tra 1,6GHz e 2,1GHz, insieme a 512KB di cache L2 per core - 2MB di cache totali. Ma la CPU non è tutto, il demand del mercato mobile cresce anche e soprattutto in termini di potenza di calcolo richiesti dal comparto videoludico. La HD 4000 sembra in quest'ottica una soluzione eccellente, che assicurerà un video editing mobile in qualità HD, con supporto alla tecnologia Intel QuickSync che garantisce piena accelerazione hardware. Finalmente introdotto il supporto delle DirectX 11 che apre nuove immense strade agli sviluppatori, insieme ad un supporto per risoluzioni che raggiungono l'incredibile livello di 2560 x 1600 pixel.

Intel_tablet_Atom_Bay_Trail-T

Altra possibilità interessante riguarda l'opzione di include videocamere 3D, di tipo stereoscopico, con possibilità di videorecoding in Full HD a 1080p fino a 60 frame al secondo. Impressionante di sicuro, ma quanto potrà riuscire a conquistare realmente il mercato tablet?

Riguardo l'autonomia, Intel promette che Bay Traik-T consumerà la metà del suo predecessore. Potremo presto vedere tablet x86 che durano 10 ore lontani dalla presa elettrica...

Intel_tablet_Atom_Bay_Trail-T

Commenti (0)add comment

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy

Articoli correlati:
Articoli meno recenti: