Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

I guadagni quadrimestrali di Intel superano ogni aspettativa
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Scritto da Administrator   
Venerdì 23 Ottobre 2009 08:24

Intel fatturato

Secondo quanto riportato da Fudzilla, Intel ha fatturato nel terzo quadrimestre di quest'anno ingenti quantità di denaro. Arrivando addirittura a superare ogni aspettativa e a segnare un vero e proprio record negli ultimi 30 anni. Ecco i dettagli del caso e le prospettive future.

Intel ha da poco annunciato i suoi guadagni quadrimestrali, riferiti al terzo quadrimestre del 2009: gli sviluppi del fatturato sono più che incoraggianti. L'azienda di Santa Clara, infatti, ha ottenuto un fatturato superiore persino alle previsioni più ottimistiche: un impatto certamente positivo sulle industrie ed aziende dell'ICT nonchè una prova dell'inizio del declino della crisi economica globale.

Quello raggiunto da Intel è un risultato che segna un nuovo record dopo 30 anni: nel terzo quadrimestre di quest'anno, infatti, le vendite sono aumentate in maniera sequenziale del 17%, per un totale di 9,4 miliardi di dollari di ricavi con 1,9 miliardi di dollari di profitti.

Un periodo certamente più che florido per uno dei maggiori produttori di CPU al mondo, che riceverà sicuramente un ulteriore boost nei guadagni in concomitanza con il debutto di Windows 7, accompagnato da una nuova richiesta di PC ed aggiornamenti di componenti hardware. In ogni caso, sia Intel che Microsoft non si sbilanciano troppo in merito a tali previsioni di guadagno derivanti dalla vendita di Seven e dal suo impatto sul mercato globale.

Il CEO di Intel Paul Otellini ha sottolineato che la crescita di Intel è avvenuta in gran parte grazie al mercato consumer: il segmento corporate, infatti, non ha entusiasmato moltissimo negli ultimi periodi e, per questo motivo, l'azienda sta avviando un'opera di "compensazione" sfornando più piattaforme consumer-oriented, ad esempio Atom e CULV. Il market di server e soluzioni aziendali impiegherà invece più tempo per ripristinarsi del tutto.

Impressionante notare come una piattaforma ormai vecchia di 15 mesi, Atom, sta riscuotendo un incremento delle vendite pari al 15% (415 milioni di dollar). In ogni caso, leggermente meno rispetto alla percentuale riportata dalla divisione Mobile di Intel.

Il lancio delle prossime CPU Atom avverrà alla fine di quest'anno, ma nel frattempo Intel sta restaurando la piattaforma CULV introducendo nuovi sample dual-core il cui debutto dovrebbe coincidere con il rilascio di Windows 7.

Infine, da evidenziare la comparsa dei primi notebook equipaggiati con la piattaforma Core i7. Ma saranno i 32 nanometri il motore di una veloce e completa transizione verso questa nuova architettura per i portable PC.

Intel borsa

FONTE: Fudzilla

Commenti (0)add comment

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

 
Copyright © 2009 InformaticaEasy. Tutti i diritti riservati.
E' vietata la riproduzione di qualunque contenuto del sito senza aver richiesto autorizzazione.
  Le recensioni e gli articoli sono scritti e di esclusiva proprietà di Paolo Vinella; se presenti su altri siti/forum, sono stati inseriti dallo stesso
 
Sito realizzato e gestito da Paolo Vinella.