chiudi

Non sei ancora registrato? Cosa aspetti, corri a farlo QUI !!

LOGIN / JOIN !
REVIEW
Registrati
Reviews
Forum

Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

Primi dettagli su Intel SSD 520, la futura linea evolutiva solid state drive

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Intel SSD 520 series Cherryville

Una nuova roadmap disegnata da Intel rileva i prossimi passi evolutivi nel segmento Solid State Drive: la nuova fascia alta è Intel 520 Series, codename Cherryville, e garantirà transfer rate e numero di IOPS entrambi ottimizzati nonchè una migliore varietà in termini di tagli offerti.

Ormai giocatore affermato nell'industria degli SSD, Intel ha a sua disposizione un mercato che può indirizzare verso nuovi orizzonti quasi a suo piacimento ormai, con un impetuoso product-cycle che ricalca quello tipico delle sue CPU x86. Una recente slide PPT, a quanto pare realizzata da Intel e riportata da VR-Zone, mostra la roadmap con informazioni (abbastanza) dettagliate circa un nuovo successore, ormai dietro l'angolo, dell'attuale serie high-performance Intel SSD 510 che già utilizza l'interfaccia SATA 6.

Un nome in codice, Cherryville, ribattezzato Intel SSD 520. Ecco chi prenderà il posto dell'attuale fascia alta dei prestanti dispositivi di memoria di massa a stato solido dell'Azienda.

Diverse le differenze rispetto all'attuale lineup. Innanzitutto, si tratterà di una serie di prodotti offerti in un maggior numero di capacità (sia più elevate che di minor capienza) rispetto all'attuale serie 510. Mentre infatti quest'ultima è venduta nelle varianti da 120GB e 250GB, per la serie SSD 520 si parlerà di un modello molto più denso, da ben 480GB, insieme ad una capacità inferiore pari a 60GB. In più, tagli da 160GB e 240GB (quest'ultimo sostituirà l'attuale modello da 250GB).

Sono trapelati anche dettagli più propriamente tecnici riguardo questi nuovi SSD: innanzitutto i transfer rate. Si parla di un boost che porta a 530 MB/s in lettura e 490 MB/s in scrittura. Nulla di prepotentemente dominante se pensiamo che già adesso diversi competitor offrono soluzioni che sia in scrittura che in lettura garantiscono performance superiori al mezzo Gigabyte al secondo. Per Intel SSD 520 si parla inoltre di 40.000 IOPS in lettura e 45.000 IOPS in scrittura (sebbene si tratti di dati variabili a seconda del taglio offerto).

Intel SSD 520 series Cherryville

Disponibili nel classico form factor SATA da 2,5 pollici, queste unità fanno uso di memoria MLC (Multi Level Cell) NAND Flash da 25 nanometri, prodotta "in casa" da Intel stessa. Il controller incluso sarà conforme con le ultime specifiche dettate dal mercato client degli SSD. Tra le peculiarità citiamo SMART (che rileva lo stato di salute dell'unità), il TRIM (che lavora a livello OS per minimizzare il degrado di performance nel tempo) e l'NCQ (che incoda i comandi nella cache del drive). Da menzionare inoltre il supporto nativo della codifica dei dati AES 256-bit ed una protezione dati end-to-end.

La durata fisica delle nuove unità SSD firmate Intel è pari ad 1,2 milioni di ore (parametro MTBF - Mean Time Before Failure), range di temperatura operativo tra 0°C e 70°C, tolleranza alle vibrazioni pari a 2,7G (valore RMS).

Per i nuovi SSD Intel 520, l'inizio della produzione è stimato per il quarto quadrimestre del 2011 (dunque da ottobre circa).

Evidenziamo infine come, nello stesso periodo, dovrebbe avvenire il lancio anche di altre soluzioni di fascia più bassa (nome in codice Hawley Creek, caratterizzate da un form factor mSATA, SATA 2 e capacità inferiori. Per applicazioni evidentemente più embedded.

Intel SSD 520 series Cherryville roadmap

Commenti (0)add comment

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: