Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

OpenCL, dettagli e il punto della situazione
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Scritto da Administrator   
Lunedì 15 Dicembre 2008 09:40

khronos opencl

Da qualche giorno si sente parlare di un nuovo standard ufficiale: l'OpenCL. Di cosa si tratta in particolare? Partiamo col dire che già il nome può far intuire qualcosa, data la stretta somiglianza con il termine OpenGL, una serie di API utili alla stesura di applicazioni di grafica sia 2D che 3D.

La Khronos Group ha rilasciato la prima versione delle specifiche OpenCL il 9 Dicembre scorso, ratificate da moltissime aziende tra cui AMD, Apple, Broadcom, Intel, Motorola, NVidia e molte altre. .  

OpenCL significa Open Computing Language; secondo laKhronos si tratta del primo standard aperto, completamente gratuito, a supporto di molteplici piattaforme che offre supporto alla programmazione parallela e ai moderni processori dei recenti personal computer, server e dispositivi palmari e portatili.

opencl

L'OpenCL permette agli sviluppatori software di sfruttare appieno e trarre vantaggio dalle CPU e GPU multicore. OpenCL consiste in una serie di API che coordinano la computazione parallela e un linguaggio di programmazione per specificare questo tipo di computazioni. OpenCL si basa sulla programmazione C ed è uno standard aperto che, nello specifico, definisce:

  • un sottoinsieme del linguaggio di programmazione C99 con estensioni per il parallelismo;
  • una API per coordinare la computazione parallela su una vasta gamma di microprocessori (anche con architettura eterogenea tra loro);
  • requisiti numerici basati sullo standard IEEE 754 dell'Insitute of Electrical and Electonics Engineers;
  • supporto efficiente e interoperatibilità con OpenGL, OpenGL ES e altre API grafiche.

L'OpenCL è nato per stimolare la crescita del numero di applicazioni consumer che usano le GPU per l'elaborazione delle istruzioni, dal momento che gli sviluppatori di software dovrebbero essere in grado di evitare API proprietarie e usare solamente l'OpenCL per scrivere software in grado di girare sia su GPU AMD che NVidia (e presumibilmente anche su GPU discrete prodotte da Intel appena saranno rese disponibili).

opencl ecosystem

Sia AMD che NVidia hanno annunciato il proprio sostegno verso le nuove specifiche OpenCL. Gli ingegneri di AMD avrebero già ottenuto, testato ed utilizzato il codice OpenCL nei laboratori; AMD intende inoltre offrire, nella prima metà del 2009, una versione di sviluppo dell'Ati Stream development toolkit che integra supporto all'OpenCL 1.0. La società intende inoltre fornire un "percorso di transizione" per gli sviluppatori che utilizzano attualmente il suo linguaggio di programmazione Brook+.

NVidia afferma che la sua architettura CUDA è nata per supportare nativamente la computazione parallela e di eseguire le OpenCL. Ciò significa che la serie GeForce 8 e le GPU più recenti prodotte dall'azienda dovrebbero supportare il nuovo linguaggio, sebbene NVidia non ha comunicato quando gli sviluppatori saranno in grado di sfruttare queste funzionalità.

Lo standard OpenCL coinvolge ampiamente anche Apple: sembra infatti che l'azienda abbia sviluppato l'OpenCL e lo utilizzerà in Mac OS X 10.6 (conosciuto come "Snow Leopard"). Le nuove API permetteranno al nuovo sistema operativo di godere di una soprendente potenza di calcolo in precedenza disponibile solamente per applicazioni grafiche.

khronos

Chi è Khronos Group? Si tratta di un consorzio che crea standard "aperti" per permettere l'authoring e l'accelerazione della computazione parallela, grafica e media dinamici su una vasta gamma di piattaforme e dispositivi. I precedenti standard sviluppati dal consorzio includono OpenGL, OpenGL ES, OpenMAX, OpenVG, OpenKODE e COLLADA.

In conclusione, vi invito a sfogliare questa slide che raccoglie le principali novità offerte dal nuovo standard OpenCL:

Commenti (0)add comment

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

 
Copyright © 2009 InformaticaEasy. Tutti i diritti riservati.
E' vietata la riproduzione di qualunque contenuto del sito senza aver richiesto autorizzazione.
  Le recensioni e gli articoli sono scritti e di esclusiva proprietà di Paolo Vinella; se presenti su altri siti/forum, sono stati inseriti dallo stesso
 
Sito realizzato e gestito da Paolo Vinella.