Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

Novità su NVidia GT212 e sul segmento mobile
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Scritto da Administrator   
Martedì 06 Gennaio 2009 08:50

nvidia logo

Un recente report su Hardware-Infos riporta le specifiche relative alla nuova architettura a 40 nanometri che caratterizzerà le GPU basate sul core NVidia GT212 che, a quanto pare, integrerà 384 stream processor, 96 TMU e memorie VRAM GDDR5 @ 7Gbps (interfaccia delle memorie a 265-bit).

Si tratta di dati parecchio affidabili, in quanto rivelati, secondo Fudzilla, da una fonte molto vicina ad NVidia. Ricordiamo che GT212 è il diretto successore del chip GT200b realizzato a 55 nanometri attualmente in produzione. La nuova architettura sembra seguire gli stessi passi della vecchia G92 (a 65 nanometri): caratterizzata da un "die-shrink" (riduzione del processo produttivo) e una riduzione dell'ampiezza dell'interfaccia di memoria.

Infatti, l'interfaccia della VRAM della GT212 sarà abbassata dai 512 bit della GT200 a 256 bit, così come è avvenuto nel chip RV770 prodotto da AMD. Per compensare questa riduzione, comunque, NVidia ha deciso (finalmente) di dotare le nuove schede video di memorie GDDR5 (delle Hynix da 7Gbps), così come nelle seguenti varianti di chip a 40 nanometri. Inoltre, il numero degli stream processor è stato portato a 384 (contro i 240 della GT200) e il numero delle texture mapping units da 80 a ben 96.

A causa dell'incremento notevole del numero di stream processor, il numero di transistor è aumentato raggiungendo quota 1,8 miliardi: 400 milioni in più rispetto alla GT200; ed in questo, i 40 nanometri aiutano eccome a contenere le dimensioni complessive del die che si manterranno al di sotto dei 300 millimetri quadrati. Quest'ultimo aspetto dovrebbe consentire di ridurre i costi di produzione da parte di NVidia. Davvero impressionante la riduzione della superficie del die rispetto all'architettura GT200 a65 nanometri.

nvidia gt212

Il lancio della nuova architettura pare essere confermato nel secondo quadrimestre di quest'anno (forse a partire da Aprile o Maggio).

Grazie a VR-Zone si è inoltre a conoscenza della roadmap relativa alle prossime GPU NVidia che caratterizzeranno il segmento mobile. Per motivi di layout, il watermark di VR-Zone.com è stato lievemente alterato.

nvidia mobile gpu 2009

Come è possibile notare dall'ultima tabella, anche per quanto riguarda i PC portatili NVidia si concentrerà su tre fasce: mainstream, performance ed enthusiast. Così come è avvenuto per le future GPU desktop, anche il mercato mobile godrà di processori grafici NVidia caratterizzati dal processo produttivo a 40 nanometri (dopo una iniziale transizione intermedia a 65 e 55 nanometri). Le GPU N10E, N10P ed N10M saranno integreranno infatti dapprima transistor da 55 nanometri (ed anche 65nm nel caso della N10M), quindi, nella seconda metà del 2009, subiranno tutte una transazione ai 40 nanometri.

Le nuove GPU NVidia stanno suscitando parecchio interesse non solo tra l'opinione pubblica, ma anche presso le aziende: XFX, in ogni caso, ha deciso da poco non solo di continuare a fornire schede video basate sulle future GPU Nvidia, ma anche a rendere disponibili a breve videocard al cui interno pulsa un chip... ATI! Per ora, oerò, solo schede ATI high-end.

Commenti (0)add comment

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy
 
Copyright © 2009 InformaticaEasy. Tutti i diritti riservati.
E' vietata la riproduzione di qualunque contenuto del sito senza aver richiesto autorizzazione.
  Le recensioni e gli articoli sono scritti e di esclusiva proprietà di Paolo Vinella; se presenti su altri siti/forum, sono stati inseriti dallo stesso
 
Sito realizzato e gestito da Paolo Vinella.