chiudi

Non sei ancora registrato? Cosa aspetti, corri a farlo QUI !!

LOGIN / JOIN !
REVIEW
Registrati
Reviews
Forum

Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

CoolIT e Corsair insieme per la produzione dell'H60 ovvero ECO II

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Corsair_H60_CoolIT_ECO_II

Ormai ufficializzata la neonata partnership tra Corsair e CoolIT Systems nell'ambito della dissipazione a liquido accessibile. Le due Aziende hanno deciso di unire i propri sforzi per offrire al pubblico il Corsair H60, ovvero CoolIT ECO II, sistema di liquid cooling compatto ed economico.

Nomi diversi, stesso prodotto. Succede ad esempio per le auto, ma non fa eccezione il mondo dell'informatica. Una strategia utilizzata da due o più Aziende per offrire, sotto brand diversi, il medesimo prodotto derivante da sforzi comuni in fase di ricerca, progettazione e realizzazione del medesimo. Sfruttando le potenzialità di ciascun partner e colmando le lacune di uno con i propri punti di forza.

Ultimo caso è la recente partnership tra Corsair e CoolIT, la prima famosa per prodotti hardware come SSD, RAM, alimentatori, la seconda, CoolIT, per l'esperienza pluriennale nell'ambito della dissipazione a liquido a basso costo.

L'ingresso di Corsair nel medesimo settore dello "affordable liquid cooling" è avvenuto con il prodotto H50, di cui InformaticaEasy offrì, in anteprima, una recensione che trovate a QUESTO link.

Recente revision dell'H50 è il Corsair H60, che è stato messo a punto proprio in collaborazione con CoolIT. Che, dal canto suo, mette per un attimo da parte il brand Domino e battezza il "suo H60" come ECO II.

Corsair_H60_CoolIT_ECO_II

La collaborazione Corsair-CoolIT non sarà limitata all'H60: questo prodotto, il primo della Hydro Series H60, è destinato a segnare l'inizio di una partnership continuativa nel tempo, che promette altri prodotti. CoolIT lo sottolinea sin da subito in un suo recente comunicato stampa.

CoolIT non ha collaborato soltanto dal punto di vista hardware; in particolare, il team si è interfacciato con la controparte Corsair anche per quanto riguarda Corsair Link, una tecnologia basata su un sistema a controllo software relativo all'illuminazione del case, sistemi di dissipazione, ventole, alimentatori e memoria. Una sorta di supervisore in grado di ottimizzare l'intero aspetto dissipativo del PC a seconda delle preferenze acustiche, prestazionali ed estetiche.

Ma torniamo all'H60/ECO II. Si tratta essenzialmente del medesimo prodotto, con l'unica differenza relativa al radiatore. Mentre Corsair offre infatti un radiatore da 120mm, CoolIT amplia la scelta con ulteriori varianti da 92, 140 e 240 mm.

Il sistema a liquido è basato su un waterblock in rame che integra al suo interno una pompa che fa circolare il liquido nell'impianto, attraverso due tubi di input/output liquido che connettono la base+pompa al radiatore in alluminio con ventola.

Corsair_H60_CoolIT_ECO_II

Alla base del nuovo dissipatore a liquido un waterblock con un rinnovato sistema a micro canali in grado di suddividere al meglio il flusso del liquido circolante nell'impianto. Non manca l'accoppiamento con una ventola completamente riprogettata, per garantire valori di pressione statica superiori rispetto ai modelli precedenti. Senza dimenticare l'aspetto silenziosità; quest'ultima viene garantita al pari di una ventola da 120mm presente sui più recenti chassis, persino portando le prestazioni  dell'impianto (e quindi i regimi di RPM) a valori superiori a quelli medio-bassi.

Praticamente ogni case con una ventola posteriore da 12 centimetri è in grado di accogliere l'H60 / ECO II. La compatibilità con molteplici socket è assicurata (AMD AM2 ed AM3, Intel LGA775, LGA1156, LGA1156, LGA1366) e le retention bracket per ogni socket sono già tutte incluse nel kit di vendita. Non restano esclusi i nuovi Core i5 e Core i7 2x00 Series.

Due gli anni di garanzia; nella confezione di vendita troviamo dissipatore con radiatore e ventola, multi-kit di installazione a seconda del socket, pasta termica preapplicata e guida rapida di utilizzo.

Da segnalare la presenza di un sensore di temperatura integrato nel waterblock che consente di monitorare il valore della temperatura sulla superficie in rame con uno scarto di 1°C al massimo. I tubi sono a bassissima trasmissione di vapore (per limitare al massimo il fenomeno dell'evaporazione del liquido), di colore nero (per non consentire ai raggi UV di entrare a contatto con il liquido refrigerante), flessibili, 6 millimetri di diametro interno ed 8 di diametro esterno. Il liquido refrigerante è una soluzione acqua + Propylene Glycol con additivo anticorrosione/antifughe.

Corsair_H60_CoolIT_ECO_II

Commenti (1)add comment
0
mrzenith: ...
Finalmente!!!
Prezzo? Test? Non so perchè ma l'ultimo nato (l'H70) non mi convinceva moltissimo...poi la storia della scelta del radiatore è molto comoda x chi ha problemi di spazio!
1

gennaio 10, 2011

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: