chiudi

Non sei ancora registrato? Cosa aspetti, corri a farlo QUI !!

LOGIN / JOIN !
REVIEW
Registrati
Reviews
Forum

Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

Assemblare un PC - STEP 3

Valutazione attuale: / 13
ScarsoOttimo 
Indice
Assemblare un PC
STEP 1
STEP 2
STEP 3
STEP 4
STEP 5
STEP 6
Conclusioni
Tutte le pagine

 STEP 3: componenti

componenti

A questo punto bisogna decidere cosa effettivamente acquistare. Ovviamente tutto dipende, oltre che dal budget, da cosa vogliamo fare col nostro pc. Tuttavia, fattori ormai "standardizzati" da prendere sempre in considerazione, sono i seguenti:
- CPU Dual Core (o Quad se vogliamo un PC più duraturo e che se la sappia cavare anche con rendering e programmi di grafica impegnativi); attualmente la miglior CPU che garantisce un rapporto prezzo/prestazioni senza eguali è il Q6600 (quad-core, 2.4GHz, 1066MHz FBS, 8MB cache);
- Almeno 1 GB di RAM (DDR2 da 800 MHz) nel caso di XP; 2 GB con Vista e, se le nostre esigenze ci portano a dover scegliere 4 GB di RAM, optiamo per un sistema operativo a 64 bit in grado di gestire pienamente questo quantitativo di memoria;
- Hard disk S-ata2 da 7200 rpm e almeno 8 MB di buffer. L'hard disk è il collo di bottiglia di qualsiasi sistema: potremo dotare il nostro pc anche di un QuadCore QX9770 e di 8 GB di RAM a 1 GHz ma, se affianchiamo a questa configurazione iper-prestante un hard disk piuttosto lento (es. 5400 rpm) le prestazioni decadranno ugualmente. Io consiglierei di spendere magari un po' meno per quanto riguarda la CPU (la frequenza la si recupera tranquillamente overcloccando) e di investire questi soldi risparmiati in un hard disk molto affidabile e prestante: il Western Digital Raptor; buona idea sarebbe avere un Raptor da 150 GB contenente il sistema operativo e i nostri programmi e un hard disk più lento e capiente da usare per memorizzare musica, video, immagini e documenti personali.
- Scheda video PCI-Express: ormai lo standard AGP è in disuso e tutte le moderne schede madri sono dotate della connessione PCI-Ex. Scegliamo una scheda video da almeno 512 MB di VRAM DDR3 dedicata e optiamo per le ATI (HD3850, HD3870 sono ottime schede DX10), mentre scegliamo le GeForce se vogliamo un boost prestazionale un po' più elevato (ottime la 8800GTS G92 o la 9800GTX).
- Alimentatore: da almeno 500W e possibilmente modulare (maggior ordine nel case in quanto si sfruttano solo i cavi che servono). Assicuriamoci che sulla linea 12V siano presenti un sufficiente numero di ampere richiesti dalla scheda video. Scegliamo alimentatori di marche note (es. Corsair, Seasonic, SilverStone, Zalman,...);
- Scheda madre: nel caso si opti per la piattaforma intel, vanno bene tutte le moderne schede madri per un utilizzo normale del pc; i chipset 965 e 975x appartengono alla penultima generazione; optiamo eventualmente per il chipset P35, X38 o X48 se vogliamo essere sicuri che la nostra mobo sia compatibile al 100% e in modo nativo anche con i Penryn; il costo aumenta, e secondo me non ne vale la pena a meno che non optiamo per una P35. Ovviamente scegliamo una scheda madre con slot di memoria per DDR2 e con connessioni S-ATA -tutte le moderne MB ne sono provviste-).
- Case: un middle tower va più che bene; assicuriamoci che supporti schede madri ATX.

Ovviamente per quanto riguarda il dissipatore del processore, se intendiamo non overcloccare o per overclock modesti (non superiori al 10-15% della frequenza di fabbrica) installiamo tranquillamente quello stock (incluso nella confezione del processore), altrimenti il mercato offre una vastissima scelta di dissipatori.