Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

Guida all' over clock del PC - Valutazione OC
Valutazione attuale: / 10
ScarsoOttimo 
Scritto da Administrator   
Indice
Guida all' over clock del PC
Premesse
Da dove eseguirlo
Ci sono rischi?
Operazioni preliminari
Il nostro hardware
Cenni teorici
Si inizia!
Il dissipatore
Overvolt
Valutazione OC
E la scheda video?
Conclusioni
Tutte le pagine

  

L'OVERCLOCK E' TANGIBILE SIN DA SUBITO: MA COME VALUTARLO?

Per poter valutare al meglio il nostro overclock e capire come, rispetto a prima, il nostro pc sia diventato più veloce, possiamo utilizzare i cosiddetti programmi di benchmark che, oltre a stressare il nostro sistema (come Orthos) e a garantirci che sia stabile, permettono di misurare le performance del nostro computer.
Il benchmark più noto fra gli overclockers è il SuperPI, che fa calcolare alla nostra CPU un tot di cifre decimali del pigreco. Una volta scaricato il software, proviamo ad eseguire un SuperPI da 1M (un milione di cifre decimali); a operazione terminata, potremo renderci conto di quanti secondi sono serviti al processore per portare a termine l'operazione.
Dopo aver applicato l'overclock, avviamo nuovamente il benchmark e noteremo la differenza: ora per calcolare le cifre decimali il nostro processore ci impiega molto meno!
Altri programmi di benchmark sono:
Sandra;
3D Mark 04/05/06 (per valutare soprattutto le prestazioni della nostra scheda video);
PC Mark (per valutare le prestazioni del nostro intero sistema);
E molti molti altri.



 
Copyright © 2009 InformaticaEasy. Tutti i diritti riservati.
E' vietata la riproduzione di qualunque contenuto del sito senza aver richiesto autorizzazione.
  Le recensioni e gli articoli sono scritti e di esclusiva proprietà di Paolo Vinella; se presenti su altri siti/forum, sono stati inseriti dallo stesso
 
Sito realizzato e gestito da Paolo Vinella.