chiudi

Non sei ancora registrato? Cosa aspetti, corri a farlo QUI !!

LOGIN / JOIN !
REVIEW
Registrati
Reviews
Forum

Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

Divorzio tra Microsoft e Steven Sinofsky: l'Azienda perde un pezzo di sè

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Steven_Sinofsky_leaves_Microsoft

Steven Sinofsky, presidente della divisione Windows, lascia Microsoft. Decisione inaspettata dagli effetti immediati, che ha scatenato una immediata reazione dell'opinione pubblica. Sinofsky ha contribuito enormemente al successo di Microsoft che ora riorganizza i suoi vertici.

La notizia ha rimbombato sulla rete ad una velocità fulminea, ha inevitabilmente causato una fluttuazione del valore azionario di Microsoft e ha letteralmente riempito la pagina personale Facebook di Steven Sinofsky di migliaia di messaggi di conforto da parte di altrettanti ammiratori.

E' ufficialmente stato reso noto che Steven Sinofsky, a capo della direzione di Windows, ha lasciato l'Azienda. Julie Larson-Green assumerà il controllo degli aspetti ingegneristici software ed hardware di Windows, mentre il CFO Tami Reller sarà in carica della divisione business del prodotto. Un approccio che scinde quindi il controllo in due parti, le quali dovranno entrambe costantemente far capo al CEO Steve Ballmer.

Cambiamenti effettivi sin da subito, senza un motivo chiaro e limpido. Inizialmente, Sinofsky ha commentato la vicenda con parole di immutato affetto verso l'Azienda che lo ha visto crescere, maturare e diventarne parte fondamentale dopo ben 23 anni di esperienza: <<E' impossibile tener conto delle belle parole ricevute durante i miei anni di attività in Microsoft. Sono onorato dalla professionalità e dalla generosità di tutti coloro con i quali ho avuto la fortuna di lavorare in questa incredibile Azienda>>.

Il CEO di Microsoft Steve Ballmer, pesantemente criticato per tali decisioni, ha invece affermato di essere <<grato per i molti anni di lavoro di Steven che ha investito in Azienda>>.

Sinofsky, come probabilmente saprete, ha una reputazione a dir poco brillante all'interno di Microsoft, ma di certo non sono mancati, soprattutto negli ultimi tempi, alcuni attriti interni. Secondo alcuni suoi vicini partner, la sua leadership è stata spesso controversa e la sua personalità a volte difficile per poterci lavorare serenamente. Nonostante tutto, si devono a lui i record di profonda riorganizzazione interna dell'Azienda nella divisione Windows - Sinofsky è stato l'uomo che ha risvegliato Microsoft dopo il pesante scossone negativo causato da Windows Vista. E' stato sempre Sinofsky a improntare nuove linee di sviluppo, a realizzare risultati di vendita strabilianti e, dopo aver lavorato con Microsoft Office, ha preso controllo completo di Windows 7 continuando il suo ruolo fino a pochi giorni fa con il lancio di Windows 8. Il suo titolo ufficiale in Microsoft è stato Presidente della divisione Windows.

Inutile dire quanto l'Azienda sia stata messa sotto pressione dai media (e non solo) nel fornire motivazioni più valide e concrete circa questa drastica decisione. Ne è risultato una duplice lettera aperta agli impiegati in Microsoft: la prima ad opera di Balmer, la seconda invece recante la firma di Sinofsky.

Steven_Sinofsky_leaves_Microsoft

Il CEO di Microsoft, in particolare, ricorda come <<Entrando in una nuova era, e con il lancio di successo di Windows 8 e di Surface appena compiuti, Steven Sinofsky ha deciso di lasciare l'Azienda. Steven si è unito a Microsoft nel 1989 come software development engineer ed ha contribuito in diversi modi con il suo lavoro, tra cui quello di technical advisor di Bill Gates, divenendo poi capo dello sviluppo e dell'evoluzione del business di Microsoft Office, fino alla sua direzione e leadership di successo con Windows, WIndows Live così come Surface>>.

Molto lunga invece la lettera di Sinofsky, indirizzata anch'essa a tutto il personale Microsoft, e di riflesso a tutti coloro i quali hanno puntato i riflettori su questa vicenda. The Verge è stata una delle prime testate a quotarla, e proprio da tale fonte ve la riporto - in grassetto ho evidenziato le motivazioni che trapelano da tale comunicazioni che hanno spinto Steven alla drastica decisione:

 

From: Steven Sinofsky
Sent: Monday, November 12, 2012 6:42 PM
To: Microsoft - All Employees (QBDG)
Subject: RE: Windows Leadership Changes

With the general availability of Windows 8/RT and Surface, I have decided it is time for me to take a step back from my responsibilities at Microsoft. I’ve always advocated using the break between product cycles as an opportunity to reflect and to look ahead, and that applies to me too.
After more than 23 years working on a wide range of Microsoft products, I have decided to leave the company to seek new opportunities that build on these experiences. My passion for building products is as strong as ever and I look forward focusing my energy and creativity along similar lines.
The Windows team, in partnerships across all of Microsoft and our industry, just completed products and services introducing a new era of Windows computing. It is an incredible experience to be part of a generational change in a unique product like Windows, one accomplished with an undeniable elegance. Building on Windows, Surface excels in design and utility for a new era of PCs.   With the Store, Internet Explorer, Outlook.com, SkyDrive and more, each of which lead the way, this experience is connected to amazing cloud services.
It is inspiring to think of these efforts making their way into the hands of Microsoft’s next billion customers. We can reflect on this project as a remarkable achievement for each of us and for the team.  Our work is not done, such is the world of technology, and so much more is in store for customers.
It is impossible to count the blessings I have received over my years at Microsoft. I am humbled by the professionalism and generosity of everyone I have had the good fortune to work with at this awesome company. I am beyond grateful.
I have always promised myself when the right time came for me to change course, I would be brief, unlike one of my infamous short blog posts, and strive to be less memorable than the products and teams with which I have been proudly and humbly associated. The brevity of this announcement is simply a feature.
Some might notice a bit of chatter speculating about this decision or timing. I can assure you that none could be true as this was a personal and private choice that in no way reflects any speculation or theories one might read—about me, opportunity, the company or its leadership.
As I’ve always believed in making space for new leaders as quickly as possible, this announcement is effective immediately and I will assist however needed with the transition.
I am super excited for what the future holds for the team and Microsoft.
With my deepest appreciation,
Steven Sinofsky

Sent from Surface RT

Steven_Sinofsky_leaves_Microsoft

Commenti (1)add comment
0
Antonio Majo: ...
OSW3 free e per tutti
Join us for a different experience
http://youtu.be/8KEJVeT_Wec
1

gennaio 21, 2014

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy

Articoli correlati:
Articoli meno recenti: