Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

Windows 7; GUI simile a Vista: nuovi screen e video
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Scritto da Administrator   
Martedì 23 Settembre 2008 16:30

windows seven

Sul sito windows7news.com sono comparsi nuovi inediti screen relativi al prossimo sistema operativo di Microsoft: Windows codename Seven. Da tali immagini pubblicate, è possibile evincere che pochi saranno i ritocchi grafici a Seven, mentre alcuni software in bundle subiranno qualche modifica...

In particolare, gli screenshot si riferiscono alla built M3 di Windows 7, recentemente rilasciata da Microsoft. E appena tale built è stata rilasciata, sono trapelate quasi immediatamente in rete le novità grafiche relative a Seven, implementate nella (ancora neonata) versione M3. E' comunque bene ricordare che si tratta ancora di un sistema operativo sperimentale, in fase di sviluppo presso Microsoft, e nulla di ufficiale è ancora stato reso noto.

Prendiamo dunque per buone tali fonte ufficiose, anche perchè gli screen sembrano davvero reali.

Sebbene un comunicato ufficiale Microsoft sarebbe stato certamente più affidabile, delle foto lasciano quel margine di indefinito e di misterioso che non può non coinvolgere e destare quel fascino intrinseco di un software reclamato da molti dopo quello che da molti è considerato il semi-failure di Windows Vista.

Diverse le novità evincibili dagli screen: ad esempio, lo screen di Windows Media Player "luminoso" che appare quando l'utente apre un video potrebbe finalmente significare riduzione dei tempi di caricamento per i video se l'user sta utilizzando tale software.

Implementata la struttura ribbon, tipica di Office 2007, anche in Wordpad e Paint. Probabilmente le funzionalità offerte dalle due mini-applicazioni sono rimaste immutate, ma sono certamente state rese maggiormente fruibili mediante la struttura a ribbon che consente un più agevole accesso ad una specifica funzione supportata dal software. Ecco, di seguito, le nuove interfacce di Wordpad e Paint:

wordpad
 
paint

Qualche ritocco grafico anche per la calcolatrice, ora dotata di tasti virtuali più grandi con graziose sfumature blu:

calculator

Risorse del Computer si chiamerà Computer, proprio come in Windows Vista, e manterrà alterata la struttura del suo predecessore:

computer

Da notare come in tutte le finestre di sistema (documenti, gestione grafica, computer, pannello di controllo,...) lo sfondo del menù a sinistra è ora improntato su differenti tonalità di blu mare, a differenza del verde smeraldo utilizzato per la GUI di Vista. Un esempio è proprio la finestra Personalizzazione del desktop, che ora permette non solo di scegliere uno sfondo, ma un intero tema cui sono associati particolari elementi grafici, colori e suoni differenti:

personalizzazione desktop

Le icone di sistema della tray icon potranno essere comodamente nascoste mediante l'apposita finestra, richiamabile dal Pannello di Controllo:

turn off or on icons

Un classico click con il tasto destro del mouse restituisce il seguente menù contestuale; da notare nello screen, in alto a destra, la forma del cursore pressochè invariata rispetto a Vista. Ora è finalmente possibile accedere direttamente, da tale menù, a funzionalità che dovrebbero effettivamente essere facilmente reperibili: parliamo della sezione Personalizzazione; Impostazioni Display e Gadget:

menù contestuale tasto dx mouse

Completamente rinnovata la sezione Impostazioni Schermo, che permette di selezionare la risoluzione spostando un cursore. Ridisegnato l'indicatore indicante il numero corrispondente al monitor principale / secondario. Curioso il tooltip che informa l'utente circa la possibilità di utilizzare una scorciatoia da tastiera, per la precisione Win+P, quando si collega un proiettore al PC:

 

display settings

 

Praticamente immutata la gestione dei Gadget; anche tale finestra risente (a mio avviso positivamente) dell'adozione della GUI blue-based:

gadget

Migliorato nettamente il Centro Soluzioni già implementato in Vista; ora racchiude una serie di informazioni che dovranno essere comunicate all'utente, raggruppate per importanza, livello critico e tipo. Una gestione ancora più facile e intuitiva, che permette al futuro Seven-user di rilevare immediatamente gli aspetti da risolvere e/o correggere:

solution center

Anche il menù start ricalca fedelmente quello di Vista; una lieve differenza nella colorazione del logo che sostituisce la scritta Start: ora appare ancor più tridimensionale in quanto dotato di una ulteriore (quasi impercettibile) ombreggiatura. Ridisegnate le icone di ibernazione e disconnessione, ora a sfondo semitrasparente; anche il pulsante "tutti i programmi" è lievemente differente:

start menu

I nuovi programmi installati sono evidenziati in giallo; questa feature è implementata sin da XP:

new programs

Onnipresente l'UAC, User Account Control, che entra in gioco quando sono richiesti i privilegi amministrativi per portare a termine una data operazione (nello screen sottostante si tratta della richiesta di installazione di un software). Sebbene l'UAC sia stato criticato da molti, Microsoft ha deciso di non abbandonarne l'utilizzo; è comunque possibile disattivarlo in qualsiasi momento:

uac

La colorazione blu interessa anche l'interfaccia grafica di Windows Media Player, ora più riposante, che mostra un gradevole effetto, che assomiglia molto alla visione di un cielo semi-nuvoloso da cui trapelano fiochi raggi di luce bianca:

wmp

Anche Windows Seven, così come Vista, mostra all'avvio il Welcome Center. Si chiama Getting Started, e raggruppa le funzionalità da regolare durante le prime sessioni di utilizzo del sistema: scoprire le novità introdotte con Seven, modificare le impostazioni dell'UAC, gestire gli utenti, personalizzare l'aspetto grafico, registrarsi al sito Microsoft, ecc...:

wel center

L'interfaccia di Windows Media Player è un po' dubbia: non è chiaro cosa rappresentino i tre quadrati variopinti contenuti al suo interno:

wmp

Windows Seven dovrebbe dunque basarsi su Aero. Diverse comunque le migliorie annunciate: date uno sguardo agli articoli su Windows 7 presenti nella sezione Sistemi Operativi di InformaticaEasy: troverete altro materiale interessante. Merita comunque menzione la drastica riduzione dei tempi di avvio: circa 15 secondi per avviare Seven, almeno stando a quanto annunciato da Microsoft...

windows7news.com ha da poco pubblicato anche dei video relativi al funzionamento della release M3 di Windows 7; eccoli di seguito:




Commenti (0)add comment

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

 
Copyright © 2009 InformaticaEasy. Tutti i diritti riservati.
E' vietata la riproduzione di qualunque contenuto del sito senza aver richiesto autorizzazione.
  Le recensioni e gli articoli sono scritti e di esclusiva proprietà di Paolo Vinella; se presenti su altri siti/forum, sono stati inseriti dallo stesso
 
Sito realizzato e gestito da Paolo Vinella.