Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

Windows 7 consentirà l'accelerazione DirectX10 sulle CPU
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 
Scritto da Administrator   
Mercoledì 03 Dicembre 2008 15:07

windows 7 cpu 3d

Uno dei motivi che hanno frenato la diffusione di Vista riguarda l'impossibilità di usufruire di Aero e di molti vezzi estetici su PC datati, a causa di una scheda video non adeguatamente potente. Finalmente, con Seven Microsoft sembra aver risolto il problema: le funzionalità GPU verranno affidate alla CPU.

In particolare, il nuovo sistema WARP di Windows 7 permette di demandare l'esecuzione di Direct 3D 10 e 10.1 direttamente alla CPU. Ciò significa che, indipendentemente dalla potenza di calcolo della scheda video, Windows 7 permetterà di usufruire ugualmente e su qualsiasi PC dalla nuova accattivante veste grafica introdotta con Vista.

WARP 10 è una funzione di rasterizzazione (Windows Advanced Rasterization Platform) che permette di sgravare la GPU delle computazioni relative all'estetica del nuovo sistema operativo Microsoft, consentendo alla CPU di svolgere, al suo posto, tale compito. Microsoft afferma inoltre che tale tecnologia sarà compatibile con le DirectX 10 e 10.1.

windows aero

La funzionalità supporta inoltre l'anti-aliasing fino a 8x, filtro anisotropico e tutte le texture. Sono stati comunque definiti dei requisiti minimi: in particolare, la CPU deve funzionare ad almeno 800MHz di frequenza per poter assolvere al compito senza problemi. Non sono neppure necessarie istruzioni MMX o SSE, sebbene WARP 10 lavora meglio sulle più veloci CPU multi core con istruzioni SSE4.1

windows 7

Risulta ovvio, in ogni modo, che il rendering di una CPU desktop non potrà mai competere con una scheda video dedicata, soprattutto se si tratta di giochi esosi dal punto di vista dei requisiti hardware minimi. A titolo di confronto, una CPU Intel Core i7 con 8 core a disposizione è capace, con Crysis a 800x600 pixel di risoluzione, di un framerate medio di 7,36FPS. Alle stesse condizioni, una scheda video integrata Intel DirectX 10 è capace di 5,17FPS. Ciò significa che, almeno sulle moderne CPU, sfruttare il microprocessore al posto del sottosistema video integrato non è poi una cattiva idea.

Sebbene VGA dedicate ATI ed NVidia sono e continueranno a rendersi necessarie nell'ambito gaming, questa nuova implementazione di Microsoft renderà accessibile Windows 7 a chiunque ha un pc, persino se con scheda video non recentissima.

windows 7

FONTE
Commenti (0)add comment

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy

Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

 
Copyright © 2009 InformaticaEasy. Tutti i diritti riservati.
E' vietata la riproduzione di qualunque contenuto del sito senza aver richiesto autorizzazione.
  Le recensioni e gli articoli sono scritti e di esclusiva proprietà di Paolo Vinella; se presenti su altri siti/forum, sono stati inseriti dallo stesso
 
Sito realizzato e gestito da Paolo Vinella.