Translate!

English Chinese (Simplified) French German Japanese

Newsletter: iscriviti!

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Statistiche

statistiche contatore

Siti Amici

Windows 7 RC e build 7057: ecco le ultime novità
Valutazione attuale: / 7
ScarsoOttimo 
Scritto da Administrator   
Mercoledì 18 Marzo 2009 15:24

Windows 7 RC1

Windows 7 si avvicina sempre più allo stadio di RC1. Anzi, la release candidate è gia pronta, ma per la distribuzione bisognerà attendere il 10 Aprile. Nel frattempo, trapela (illegalmente) sui canali filesharing già una presunta build 7057. Vediamo tutte le ultime novità su RC e build 7057.

Diverse le migliorie apportate da Microsoft nella RC1 di Windows Seven; riporto di seguito le principali novità da poco riportate sul website tweakness.net (QUI e QUI):
 

Esperienza Desktop

  • Windows Flip (ALT + TAB) con Aero Peek. In Windows 7 l'aspetto e il comportamento delle anteprime è uguale a quello delle anteprime della taskbar quando si passa il mouse su di esse. Windows 7 RC introduce il supporto per "Aero Peek" nelle anteprime. È sempre possibile ciclare e flippare tra le finestre in esecuzione con i tasti ALT+TAB, ma quando sono necessarie più informazioni sulla finestra apparirà Aero Peek. Questo viene attivato dopo una pausa nell'uso della tastiera.
  • Scorciatoia Windows Logo + #. In Windows 7, alla luce della fusione della funzione Avvio Veloce con il taskband, la scorciatoia Win + # (dove # corrisponde al numero ordinato dei programmi sulla taskbar) è in grado di lanciare un programma ed anche di passare ad esso. Se un programma sta eseguendo una sola finestra la scorciatoia da tastiera passerà a quel programma; se un programma sta eseguendo diverse finestre o schede, premendo ripetutamente il tasto # (numero del programma) e tenendo premuto il tasto Win permetterà di ciclare tra gli elementi aperti nel programma relativo (con Aero Peek), rilasciando si passerà alla finestra corrispondente. Si pensi ad un funzionalità scorciatoia ALT +TAB "per-programma" sui primi 10 elementi della taskbar. Un nuova istanza di un programma è richiamabile con SHIFT + Win + #. Una Jump List può essere raggiunta con ALT+ Win + #. Infine è possibile tornare all'ultima finestra attiva di un programma con CTRL+ Win + # (funziona anche tenendo premuto CTRL e cliccando su un pulsante della taskbar).
  • Migliorato l'overflow delle anteprime della Taskbar. Coloro che lavorano con molte finestre aperte in un programma hanno provato nella Beta il meccanismo di scaling studiato da Microsoft: la visualizzazione in anteprime passa ad una visualizzazione ad elenco. In Windows 7 RC Microsoft ha reso la visuale ad elenco identica dal punto di vista architetturale alla visuale in anteprime, ma senza anteprime. Gli utenti potranno utilizzare quindi i pulsanti di chiusura e i menu "on hover " (nella Beta era necessario cliccare per aprirli). 
  • Jump List del Pannello di Controllo. Cliccando con il tasto destro del mouse sull'icona del Pannello di Controllo sulla Taskbar viene mostrata in Windows 7 Beta una Jump List alquanto scarna. Nella RC la Jump List del Pannello di Controllo offre accesso agli elementi utilizzati di recente.
  • PowerShell Jump List. Di default PowerShell in Windows 7 Beta lancia una console essenziale. Gli utenti possono caricare moduli opzionali tramite diversi collegamenti nel Menu Start. Nella RC PowerShell offre una Jump List robusta che offre un modo immediato per caricare moduli, lanciare l'Integrated Scripting Environment (ISE) e aprire la documentazione. 
  • Remote Desktop Jump List. In Windows 7 RC sarà possibile salvare le impostazioni Remote Desktop e mostrarle nella sezione elementi recenti della Jump List del Remote Desktop, e "fissare" le connessioni nella lista per un accesso rapido. 
  • Applica impostazioni della Taskbar. In precedenza Windows salvava impostazioni di personalizzazione della Taskbar solo alla chiusura di Explorer a fine sessione. In caso di arresto non corretto del sistema, queste impostazioni non venivano salvate. Microsoft ha modificato questa architettura in Windows 7 RC in modo che le impostazioni vengano salvate entro 30 secondi durante la sessione di utilizzo del sistema.

Aero Peek e Windows Flip

  • Needy State. Windows 7 RC includerà tre modifiche per migliorare l'esperienza dell'utente in uno scenario in cui una finestra richiede attenzione sullo sfondo. Modificherà la curva animata lampeggiante per renderla più evidente (da un onda sinusoidale ad una a dente di sega). Utilizzerà un colore più scuro arancione. Aumenterà a 7 il numero di flash del pulsante del programma (dai 3 della Beta).
  • Taskbar "Open With". L'Avvio veloce ha sempre supportato la capacità di trascinare un file su un programma pinned per aprire l'elemento con quel programma. La nuova taskbar di Windows 7 tratta sempre un rilascio come un comando di pinning e quindi i file saranno fissati sulla taskbar sotto la loro rispettiva Jump List del programma relativo che a suo volta sarà fissato nella taskbar. Alla luce della necessità di dover aprire un certo tipo di file con un altro programma, Windows 7 integra funzionalità drag/drop "Open With" sulla taskbar con un modificatore da tastiera. È sufficiente tenere premuto il tasto SHIFT e rilasciare il file sul programma desiderato.
  • Ridimensionamento Taskbar. Windows 7 RC è stato modificato per ottimizzare lo spazio sulla taskbar disponibile per il pinning dei programmi più utilizzati. Le modifiche permettono di inserire un numero maggiore (dal 24 al 39% in base a risoluzione utilizzata e dimensioni delle icone) di icone prima che la taskbar mostri lo scorrimento.
  • Ancoraggio delle anteprime taskbar. In Windows 7 passando il mouse o cliccando su un pulsante della taskbar permette di visualizzare tutte le finestre in esecuzione per quel programma. Nella Beta tuttavia non era possibile sapere in modo visuale quale applicazione avesse aperto il gruppo di anteprime. La RC integra un aggiornamento visuale che preserva l'effetto colore hot-track sul pulante del programma quando si sta passando sul mouse su una sua anteprima.
  • Nuovi programmi installati. Nella Windows 7 RC quando un programma viene installato è automaticamente e temporaneamente mostrato nella parte bassa del Menu Start. L'utente può facilmente trovare la nuova aggiunta, lanciare il programma direttamente o trascinarlo nella taskbar per facilitare l'accesso futuro.
  • Lunghezza Jump List. Le Jump List offrono uno strumento utile per passare rapidamente a file, cartelle, link e attività, a cui si accede comunemente. Risulta tuttavia difficile spostarsi su questi elenchi quando troppo lunghi. La RC di Windows 7 è stata aggiornata per fare in modo che solo un massimo di 10 elementi possano essere suggeriti automaticamente (non si applica ad attività o elementi pinned). È tuttavia presente una impostazione dedicata per personalizzare la lunghezza dell'elenco.
  • Incrementata flessibilità del pinning con Jump List. Nella Beta ogni elemento può essere fissato esclusivamente nella Jump List del programma registrato per gestire quel determinato tipo file. La RC permette di fissare elementi in una Jump List che non appartiene al programma registrato per quel tipo file. Inoltre il pinning di un elemento normalmente crea una nuova registrazione quindi lanciando l'elemento dalla Jump List sarà aperto sempre il programma specifico di appartenenza della Jump List.
  • Opzioni di visualizzazione di icone Desktop e gadget. Windows 7 semplifica enormemente gestione, visualizzazione e accesso dei gadget integrandoli direttamente sul desktop. Nella Beta era impossibile separare le icone desktop dai gadget nelle impostazioni di visualizzazione disponibile via right-click sul desktop. La RC include una modifica per permettere il controllo indipendente di questi elementi.

Touch

  • Aero Peek per touch. Windows 7 RC include due miglioramenti per l'esperienza Aero Peek con input touch: le anteprime taskbar supportano ora il tocco per permettere il trascinamento delle dita sulla UI e l'attivazione di Aero Peek; il pulsante Mostra Desktop è stato migliorato in modo da permettere, tenendolo premuto,di visualizzare il desktop. Un singolo "tap" in entrambi gli scenari si tradurrà in uno switch.
  • Tastiera a tocco Multi-touch. Windows 7 RC supporta il multi-touch per la Touch Keyboard
  • Multi-touch right-click. Nella Beta per richiamare un menu contestuale era necessario eseguire un "tap and hold"; questo approccio costringeva ad un certo delay. Nella RC è sufficiente toccare un oggetto con un dito ed utilizzare un altro dito per toccare e richiamare un menu contestuale.
  • Drag/Drop e selezione. In Windows 7 Beta non esiste un modo per selezionare il testo in una sito web con scorrimento sia orizzontale sia verticale. La RC permette di eseguire drag/drop e selezione di oggetti con il tocco, anche in pagine che scorrono. Il comportamento è ottimizzato per due azioni più comuni: scroll up/down e drag left/right.
  • Multi-touch zoom. In Windows 7 RC Microsoft ha aggiunto il supporto per lo zoom multi-touch in Windows Explorer. Utilizzando lo zoom è possibile passare tra le modalità di visualizzazione, come zoom da icone Piccole ad icona Grandi.

Networking

  • Feedback su accesso ad Internet. In Windows 7 la nuova esperienza di rete nell'area di notifica della taskbar facilita connessione e ricerca di reti. Nella RC Microsoft ha rimosso le indicazioni per alcuni scenari avanzati ed ha introdotto una nuova icona in overlay che mostra quando si utilizza una connessione locale senza accesso ad internet.

Pannello di Controllo

  • User Account Control. Windows 7 RC include le modifiche al pannello di controllo UAC, descritte in una news precedente e sul blog E7.
  • Lock di una macchina senza screensaver. Non è raro per gli amministratori IT voler bloccare automaticamente le macchine aziendali dopo un certo periodo di tempo. Nella Beta, per abilitare questa funzionalità era necessario che fosse impostato uno screensaver. La RC rimuove questo requisito.
  • Accesso più rapido al profilo energetico High Performance. In Windows 7 Beta cliccando sull'icona della batteria nell'area di notifica della taskbar vengono offerti due piani energetici differenti: Balanced e Power saver. La RC mostra anche High Performance come ultima voce di menu, se abilitato nel pannello di controllo di risparmio energetico.
  • Miglioramenti per i temi personalizzati. Windows 7 introduce un alto livello di personalizzazione per i temi del desktop. La RC introduce un testo descrittivo sotto ciascun tema per aiutare identificazione e mostrare lo stato del tema. La stringa "Unsaved Theme" si affianca perfettamente al comando "Save theme".

Windows Media Player

  • Migliorata riproduzione delle Internet Radio. Windows 7 RC include miglioramenti in Windows Media Player che rendono la riproduzione in streaming più affidabile ed elastica (anche alla luce della sempre maggiore popolarità delle radio Internet).
  • Migliorato supporto di playback per i contenuti video delle videocamere digitali. Windows7 RC include in Windows Media Player supporto nativo per i file .MOV utilizzati per la cattura video in numerose videocamere digitali.
  • Visuale Now Playing più chiara. In Windows 7 RC la visuale "Now Playing" è stata ancor più alleggerita e compattata.
  • Filtro dei contenuti che non possono essere riprodotti. Nella Beta di Windows 7 a volte venivano mostrati nella visuale libreria di Media Player contenuti che non potevano essere riprodotti, come.M4A o .H263 MPEG-4 . Nella RC, questi contenuti non vengono più mostrati in modo da creare migliore aspettativa su ciò che è supportato dal lettore.
  • Ripristino da Sospensione. Nella Beta di Windows 7 non era possibile ripristinare la riproduzione di contenuti da CD e DVD dopo essere andati in modalità Sospensione. La RC corregge questa problematica.
  • Quieting Windows Media Player sync relationships. Con la RC, Windows 7 non interrompe più l'esecuzione del lettore quando viene inserito un lettore portatile o drive USB per richiedere l'impostazione di una relazione di sincronizzazione con il nuovo dispositivo.
  • Accesso più semplice alle impostazioni avanzate. Windows 7 RC rende più facile accedere alle impostazioni e ottimizzarle per la propria esperienza. Equalizzatore, velocità di riproduzione, SRS WOW ed altre opzioni sono ora mostrate nel menu contestuale Now Playing sotto Enhancements.
  • Miglioramento Jump. La Jump List di Media Player offre accesso rapido ai contenuti più utilizzati dall'utente. Nella RC questo elenco diventa ancor più potente e completo con l'inclusione degli elementi lanciati da Explorer.

Device Stage

  • Arricchimento dell'ecosistema Device Stage. Microsoft ha lavorato con IHV e OEM partner per estendere il supporto di Device Stage a più dispositivi. Il colosso ha lavorato per migliorare l'integrazione con Device Stage cosa che si è tradotta in maggiore supporto di dispositivi nella RC.
  • Esperienza "baseline" Device Stage. Molti produttori hanno scelto di supportare i loro dispositivi più datati in quella che Microsoft chiama esperienza "baseline" di Device Stage. Questa UX funziona come quella completa di Device Stage: l'immagine del dispositivo, quando viene connesso, appare sulla Taskbar e le attività vengono mostrate nella Jump List. Alla prima connessione, la shell di Windows che contiene tutte le azioni integrate appare automaticamente e si trova sempre ad un clic dall'icona del desktop o dalla immagine del dispositivo nella cartella 'Devices and Printers'. Quando il produttore implementa una esperienza personalizzata Device Stage per un dispositivo, questa viene pubblicata sul Web e l'esperienza "baseline" viene aggiornata quando il dispositivo viene successivamente ricollegato. 
  • Potenziamento di Devices and Printers. In Windows 7 RC, il doppio-clic sull'icona di un PC abilita una UX Device Stage. Come per gli altri dispositivi, Device Stage per PC sarà abilitato quando il produttore del PC avrà scelto di partecipare al programma.

Sound UX

  • Miglioramento dell'esperienza delle cuffie. Nella Beta di Windows 7 gli utenti incontravano a volte difficoltà nel passaggio degli stream audio dalle casse predefinite alle cuffie. Microsoft ha corretto questo comportamento nella RC modificando l'algoritmo utilizzato per rilevare nuovo hardware e rendendolo più affidabile.
  • Migliorata affidabilità audio. Windows 7 RC rafforza il test Windows Logo per meglio assicurare che installazioni pulite offrano funzionalità di base per casse e microfoni. Windows Update sarà arricchito continuamente con nuovi driver necessari.

Windows Explorer e Librerie

  • Migliorato header. In Windows 7 le Librerie offrono un modo conveniente per aggregare file in un'unica visuale indipendentemente dalla loro posizione su disco. L'intestazione delle librerie nella Beta mostra solo una stringa statica che informa su quante location sono rappresentate come parte della libreria. La RC introduce una nuova intestazione che si aggiorna per svelare le sottocartelle durante la navigazione in una libreria. Inoltre le visualizzazioni "Arrange by" sono più evidenti in alto a destra, accanto a tutti gli altri controlli di visualizzazione e ricerca.
  • Confusione ridotta con drag/drop. Windows 7 RC rimuove la capacità di eseguire il drag/drop di una cartella nel nodo Librerie della finestra di Explorer. Questo poteva causare l'eliminazione accidentale delle cartelle originali. È sempre possibile creare una nuova libreria utilizzando i comandi "New Library" o "Include in Library" nella barra comandi di Explorer.
  • Ripristino dei punti di partenza classici. In Windows 7 Beta la scorciatoia Win+E apre una finestra di esplora risorse al percorso "Librerie". La RC ripristina il comportamento di Vista e quindi la scorciatoia lancerà la location "Computer" in Explorer. Microsoft ha anche modificato il link in Start -> Username come su Vista.
  • Supporto FAT32. Windows 7 Beta non supportava i dischi rigidi FAT32 nelle librerie. La RC supporta ora dischi non rimovibili FAT32 e NTFS.
  • Potenziamenti nelle visuali di disposizione. Windows 7 RC semplifica il passaggio tra visuali di disposizione permettendo di farlo direttamente dal menu contestuale di visualizzazione, strumento familiare per la modifica di modalità di visuale, ordinamento e raggruppamento. Inoltre le visuali specifiche di disposizione sono state potenziate. Le visuali "Month" e "Day" nella libreria Pictures raggruppano video e immagini della stessa data (precedentemente i video erano separati in un altro gruppo). Le visuali "Artist" e "Genre" nella libreria Musica mostrano ora le anteprime fino a tre album unici per artista o genere invece di uno solo della Beta. La libreria Video include ora la visuale "Lenght" che permette di ordinare i clip filmati per lunghezza. Infine la modifica del raggruppamento della visuale Cartella in una libreria viene ora ricordata come qualsiasi altra personalizzazione di visualizzazione.
  • Selezione inversa. In Windows 7, con l'obiettivo di migliorare le performance, la banda di rete e l'impatto sulla memoria in vari scenari (come librerie, ricerca e ricerca federata) Microsoft ha riprogettato l'implementazione del codice di visualizzazione di Windows Explorer. Gli sviluppatori non avevano tuttavia tradotto la funzionalità di selezione inversa, considerata una funzionalità raramente utilizzata ed alquanto complessa da implementare nel contesto di liste virtualizzate. In Windows 7 RC Microsoft ha ripristinato questa funzionalità. 
  • Livello superiore. In Windows 7 Beta, spostarsi al livello superiore nella gerarchia delle cartelle richiede spesso diversi clic, dato che i nomi lunghi delle cartelle nella barra degli indirizzi portano spesso la cartella superiore nel dropdown in overflow. Nella RC, Microsoft ha ottimizzato l'algoritmo di overflow in modo che il pulsante della cartella superiore appaia sempre nella barra degli indirizzi, permettendo di spostarsi al livello superiore con un singolo clic. Quando non c'è spazio sufficiente per mostrare il nome intero della cartella superiore, questo apparirà troncato invece che in overflow. Se lo spazio è molto ristretto, anche il nome della cartella corrente apparirà troncata, ma in tutti i casi il pulsante di livello superiore resterà disponibile nella barra. Questa modifica migliora anche l'esperienza utente durante la navigazione tra cartelle, dato che viene visualizzata sempre almeno una parte del nome della cartella superiore. Resta sempre possibile utilizzare il pulsante Indietro per tornare ad una cartella di provenienza e la scorciatoia da tastiera. 
  • Trovare musica per artista. Oltre alle varie modifiche già menzionate per le visualizzazioni di disposizione, Microsoft ha reso disponibile in Windows 7 la visuale "Artist" nella Music Library, con artisti e compilation degli album. Nella RC gli sviluppatori hanno ottimizzato questa visuale in modo che vengano raggruppate tracce multiple da un album in base alla proprietà "Album Artist" (quando disponibile), nel gruppo "Various Artists" per le compilation, e infine per "Contributing Artist".
  • Nuova cartella sempre disponibile. In Windows RC il pulsante "Nuova cartella" apparirà sempre, indipendentemente dalla selezione corrente. Nella Beta questo pulsante appare in Explorer solo se nulla è selezionato. 
  • Right-click in Windows Explorer. In Windows 7 RC Microsoft ha modificato il comportamento del right-clicking sugli elementi in modo da mostrare il menu contestuale di visualizzazione quando si clicca su uno spazio vuoto largo, incluso lo spazio tra nome del file e sue proprietà.
  • Visuale contenuti per i risultati di ricerca. La visuale contenuti è la nuova modalità di visualizzazione introdotta in Windows Explorer per Windows 7; permette di evidenziare le proprietà più rilevanti per ciascun tipo di file tra i risultati di ricerca e "snippet" contestuali del contenuto dei file dove il termine di ricerca viene trovato. Nella RC di Windows 7 sono state apportate alcune modifiche: tutte le proprietà vengono ora mostrate con etichette, aggiornati layout e colori di visualizzazione, maggiore supporto per gli snippet (più lunghi e più numerosi), transizioni più morbide delle colonne addizionali di informazioni mostrate al passaggio ad una visuale più larga. 
  • Re-indexing intelligente dopo l'installazione di una applicazione. In Windows 7 RC il servizio Windows Search mantiene un indice aggiornato quando viene introdotto supporto per nuovi tipi file nel sistema (nuovi gestori file). Non è più necessario eseguire un re-build dell'indice dopo l'installazione di un nuovo gestore di file, come nella Beta.

Performance

  • Miglioramento delle performance tramite i dati. Microsoft ha integrato nella Windows 7 RC numerosi miglioramenti in performance derivati dall'utilizzo di strumenti di telemetria sull'utilizzo reale del sistema operativo da parte dei tester. Per esempio l'apertura del Menu Start nella Beta richiedeva nell'85% dei casi il tempo target tra 50 e 100ms, nella RC questo valore è stato portato sul 92%.
  • Trimming degli schemi di suono per migliorare le performance. In Windows 7 RC Microsoft ha tagliato i file WAV di shutdown e logoff dei suoni di sistema, risparmiando 400ms in performance.

Periferiche e Stampanti

  • Esperienza unificata per la rimozione dei dispositivi. In Windows 7 RC Microsoft ha modificato il comportamento della rimozione dei dispositivi (che nella Beta variava parecchio in base alla classe della periferica) in modo che si traduca sempre nella rimozione completa per tutte le classi di periferiche. 
  • Proprietà Hardware. In Windows 7 RC, la pagina di proprietà del Device Manager viene mostrata direttamente nell'esperienza Devices and Printers. Basterà cliccare col tasto destro del muse sul dispositivo per richiamarla. 
  • Migliorata esperienza di eject. In Windows 7 RC, Microsoft ha integrato le due funzionalità Safely Remove Hardware e Eject in un'unica funzionalità chiamata "Eject". L'icona nell'area di notifica appare ancora, ma il suo menu contestuale include l'opzione per l'apertura di Devices and Printers. Microsoft ha anche semplificato le opzioni eliminando i sottomenu drop-down e rendendo la semantica per la funzione di eject più consistente per tutti i differenti tipi di media. 
  • Affidabilità dei dispositivi USB al ripristino. Windows 7 RC risolve alcune problematiche che bloccavano il funzionamento dei alcuni dispositivi USB dopo il ciclo sospensione/ripristino del sistema. Non sarà più necessario, come nella Beta, scollegare e ricollegare le periferiche. 
  • Supporto videocamere FireWire. Windows 7 RC risolve un problema nello stack 1394 che impediva il collegamento di videocamere 1394 HDV in Windows 7 Beta.

Installazione dispositivi

  • Funzione di aggiunta Legacy Hardware ripristinata. Nelle passate release di Windows l'azione Add Legacy Hardware veniva fornita per consentire l'installazione di dispositivi non-Plug and Play, in Windows 7 era stata rimossa. Nella RC è stata ripristinata nel Device Manager.  22. Migliorata risposta del Add Printer Wizard. Windows 7 RC introduce alcune modifiche UI per informare gli utenti sulla durata del processo di caricamento della lista di tutti i driver delle stampanti disponibili su Windows Update, quando non viene identificato un driver appropriato via Plug and Play. Microsoft ha contestualmente ottimizzato le performance del caricamento della lista da Windows Update.

Sistema

  • Riduzione delle dimensioni di Partizione. In base al feedback ricevuto con la Beta, Microsoft ha deciso di dimezzare le dimensioni del drive di sistema (da 200M a 100M) utilizzato per la configurazione di funzionalità come Windows Recovery Environment e Bit Locker. Windows 7 automatizza questo processo per funzionare "out of the box" con la minima interazione da parte dell'utente (al contrario di Vista). 
  • Nome della Reserved System Partition. La partizione di sistema viene creata automaticamente dal Setup di Windows 7 su una macchina che non ha partizioni esistenti. Microsoft ha modificato nella RC il nome della partizione in "System Reserved" per evidenziare il suo utilizzo ed impedirne l'accidentale eliminazione da parte degli enthusiasts. 
  • Assegnazione lettera delle partizioni Dual Boot. Per una configurazione dual boot in Windows 7 Beta, il secondo sistema operativo Windows non riceve una lettera drive e quindi non viene mostrato in Explorer. Windows 7 RC assegna una lettera a questa partizione facilitando la navigazione tra i sistemi installati. 
  • Riduzione Pagefile. In base ai dati telemetrici ricevuti con la Beta, Microsoft ha capito di poter diminuire il footprint del disco di Windows riducendo le dimensioni predefinite del pagefile al 100% della memoria principale disponibile (nella Beta era uguale alla memoria + 300MB). In Windows 7 RC viene quindi pre-allocata una dimensione minore di pagefile.

Rete

  • Migliorato supporto driver. In base ai dati telemetrici raccolti con la Beta, Microsoft ha identificato alcuni driver di rete che non erano disponibili "inbox". Windows 7 RC offre una maggiore copertura di supporto per i driver di schede di rete (wireless e non), inclusi driver per alcuni nuovi laptop ATOM-based.
 

Disinstallazione feature di sistema

Oltre a questo folto elenco di novità, non possiamo non menzionare i progressi compiuti da Microsoft nel fornire all'utente finale la possibilità di disinstallare i componenti di stema non voluti. In particolare, è possibile rimuovere:
  • Windows Media Player
  • Windows Media Center
  • Windows DVD Maker
  • Internet Explorer 8
  • Windows Search
  • Handwriting Recognition (handwriting recognition)
  • Windows Platform Gadget
  • Fax and Scan
  • XPS Viewer and Services (includes virtual printer driver)

Di Windows Seven Build 7057 è attualmente nota solo una caratteristica: consentirà di scegliere un'immagine di background personalizzata all'atto del login di un utente.
Commenti (2)add comment
0
Ghost225: ...
E' possibile impostare la stessa visualizzazione delle icone per tutte le cartelle?
O come su Vista si deve procedere cartella per cartella.
1

aprile 28, 2009
62
admin: ...
Ciao,
non credo ci sia quest'opzione, ma contrariamente a Vista Seven finalmente "ricorda" le impostazioni di visualizzazione di una determinata finestra.
2

maggio 06, 2009

Scrivi commento
più piccolo | più grande

busy

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

 
Copyright © 2009 InformaticaEasy. Tutti i diritti riservati.
E' vietata la riproduzione di qualunque contenuto del sito senza aver richiesto autorizzazione.
  Le recensioni e gli articoli sono scritti e di esclusiva proprietà di Paolo Vinella; se presenti su altri siti/forum, sono stati inseriti dallo stesso
 
Sito realizzato e gestito da Paolo Vinella.